Il tempo è gratis ma è senza prezzo.
Non puoi possederlo ma puoi usarlo.
Non puoi conservarlo ma puoi spenderlo.
Una volta che l’hai perso non puoi più averlo indietro.
(Harvey MacKay)

Il tempo è l’unica nostra risorsa finita che non può mai aumentare ma può solo diminuire.

Ma cosa significa “battere il tempo?” quando realizzi un sito eCommerce?

In un progetto eCommerce battere il tempo significa che devi dire ai tuoi clienti:

  • entro X giorni mi serve una determinata informazione
  • controllare che questa informazione arrivi
  • sollecitare il cliente in caso non arrivi l’informazione
  • gestire eventuali ritardi

Ok, quindi devo fare da Project Manager?

Si e no. Dipende dalla tua situazione personale.

In un’azienda strutturata, è il PM ad occuparsi di queste cose, ma se sei un freelance, allora SI, devi fare da PM.

Ma a parte fare da PM con i clienti, ANCHE se sei un developer in una grande azienda e ci sono PM dedicati, devi un po’ fare da PM.

Infatti in qualità di bravo developer, devi anche assumerti la responsabilità di:

  • saper fare le stime
  • dare tempistiche certe ai PM (loro devono rispondere al cliente, ed è importante che tu conosca bene questa parte)

In attività dove devi rendere conto a qualcuno del tempo che ci metti a fare la cosa X devi gestire il tempo e le cose che fai.

Battere il tempo, dunque, è un’espressione che significa:

non mi perdo nei meandri del codice, ma ho sempre un occhio attento e vigile al rispetto dei tempi.

Strumenti utili per battere il tempo di un progetto

E adesso veniamo alla pratica. Hai capito e sei conscio che è necessario saper battere il tempo. Ti vorrei presentare alcuni strumenti che ho utilizzato nel corso del tempo e che mi hanno aiutato.

Jira

Leader incontrastato secondo me. Soprattutto se utilizzi le metodologie Agile. Jira lo conosciamo tutti: nato come bug tracker, in realtà negli ultimi anni ha fatto passi da gigante, distanziando tutti i suoi competitor, su Agile.

Grafici, alert e hai tutto il progetto sott’occhio. Di base, se non siete in centomila, ha anche dei costi piuttosto bassi. Ti consiglio almeno di provarlo mentre lavori con Agile Development.

Teamworkpm

Questo strumento l’ho conosciuto molti anni fa ed è rimasto più o meno lo stesso (hanno migliorato il frontend e l’usabilità nel corso del tempo).

Tuttavia, se per un progetto utilizzi il normale metodo waterfall e non hai bisogno di grafici, dati e impostazioni tipiche di Agile questo è il software che fa per te.

Per concludere, è per questo che è preferibile fare meno lavoro possibile come PM se stai sviluppando, perché scrivere codice è alienante.

Saltare da un task all’altro (da developer a PM) è inefficiente.

Se vuoi portare a termine un progetto in maniera efficace, ti consiglio di essere almeno in due: un PM e un Developer.